Artículo

Hacia nuevos escenarios de la comunicación pública. Consideraciones sobre el caso italiano

Laura Solito

Resumen


En los últimos años, la comunicación pública italiana ha pasado por un período de gran agitación donde se han involucrado actores, regulaciones, herramientas y tecnologías, habilidades y experiencia. Este artículo se centra en el desarrollo de la comunicación pública en poco más de diez años, tras la ley 150/2000, con el fin de identificar nuevos retos y requerimientos. De hecho, el rastreo del camino del cambio proporciona algunas observaciones sobre el desarrollo de la comunicación de la administración pública y la gran competencia profesional que hoy la rodea. Además, contribuye a su redefinición, impulsando algunos cambios y destacando especialmente la necesidad de desarrollar reflexividad y alta conciencia para la actuación comunicativa, a la que cada vez más se les pide combinar transparencia, visibilidad y rendición de cuentas.


Palabras clave


Comunicación; Nuevas tecnologías; Leyes de comunicación pública; Habilidades comunicativas; Administración pública; Cambio organizacional.

Citas


Ambrosini A.M., (a cura di) (2001). Urp on line. Indagine sullo stato di attuazione degli uffici. Dipartimento della Funzione pubblica. Soveria Mannelli: Rubbettino.

Arena G. (2001). La funzione pubblica di comunicazione. In: G. Arena (a cura di). La funzione di comunicazione nelle pubbliche amministrazioni. Rimini. Maggioli.

Bertolo C. (2005). L’interfaccia e il cittadino, Comunicazione pubblica tra tecniche e riflessività. Milano: Guerini e associati,.

Bucci M., Tusini S. (2007). La comunicazione pubblica nei Comuni toscani. Pisa: ETS ed.

Cavallo M. (2005). La comunicazione pubblica tra globalizzazione e nuovi media. Milano: Franco Angeli.

Czarniawska B. (1997). Narrating the organization: dramas of institutional identity. Chicago: University of Chicago Press.

Dahlgren P. (2009). Media and Political Engagement. Citizens, Communication and Democracy. Cambridge: Cambridge University Press.

De Rita G. (2000). Dunque la legge c’è. In: Rivista italiana di comunicazione pubblica, nº5. Milano: Franco Angeli, pp.5-7.

Donolo C. (1997). L’intelligenza delle istituzioni, Milano: Feltrinelli.

Ducci G. (2009). Cittadini e istituzioni nei social network. In: Mazzoli L. (2009). Network effect. Torino: Codice, pp. 95-111.

Faccioli F. (2000). Comunicazione pubblica e cultura del servizio. Modelli, attori, percorsi. Roma:Carocci.

Faccioli F. (2002). La comunicazione pubblica. Luci e ombre di un’innovazione. In: Quaderni di sociologia, nº30, pp.16-32.

Faccioli F. (2013). Tra promozione d’immagine, cultura del servizio e partecipazione civica. Scenari della comunicazione pubblica in Italia. In: M. Masini, A. Lovari, S. Benenati, (a cura di) Tecnologie digitali per la comunicazione pubblica. Roma: Bonanno, pp. 9-44.

Grandi R. (2007). La comunicazione pubblica. Roma:Carocci.

Habermas J. (1981). Theorie des kommunikativen Handelns. Frankfurt a. M: Suhrkamp.

Invernizzi E. (2000). La comunicazione organizzativa: teorie, modelli e metodi. Milano: Giuffrè.

Invernizzi E, Mazzei A. (2006). La comunicazione interna. In: E. Invernizzi (a cura di), Manuale di relazioni pubbliche 2. Le competenze e i servizi specializzati. Milano: McGraw-Hill.

Lovari A. (2013). Networked citizens. Comunicazione pubblica e amministrazioni digitali. Milano: F. Angeli.

Lovari A., Parisi L (2013). Lo sguardo del cittadino: bisogni comunicativi e dinamiche relazionali nel web sociale abitato dalla PA. In: M. Masini, A. Lovari, S. Benenati (a cura di). Tecnologie digitali per la comunicazione pubblica. Roma: Bonanno, pp. 65-93

Mancini P. (2002). Manuale di comunicazione pubblica. Roma: Laterza.

Masini M., Lovari A., Benenati S. (2013). Tecnologie digitali per la comunicazione pubblica. Roma: Bonanno.

Materassi L., Solito L. (2015). Le strade della comunicazione pubblica. Assetti organizzativi nei Comuni toscani. In: Problemi dell’informazione, nº 2, pp. 303-333

Mazzei N. (2004). La comunicazione interna della PA. Dinamiche di una nuova frontier. In: Rolando S. La comunicazione di pubblica utilità, vol. I. Milano: Franco Angeli.

Miani M. (2005). Comunicazione pubblica e nuove tecnologie. Bologna: Il Mulino.

Morcellini M.. (2002). La rivoluzione copernicana della pubblica amministrazione, in Desk, nº3, Roma: UCSI, pp. 4-9.

Pierantoni P. (2002). La comunicazione istituzionale. Dieci anni di riforme nella P.A. Pisa: ETS.

Rolando S. (2000). Una legge basta e non basta. In: Rivista italiana di comunicazione pubblica, nº5. Milano: Franco Angeli, pp.14-20.

Rolando S. (2001). Teoria e tecniche della comunicazione pubblica. Milano: EtasLibri.

Rolando S. (2010). La comunicazione pubblica per una grande società. Ragioni e regole per un migliore dibattito pubblico. Milano:EtasLibri.

Rolando S. (2014). Comunicazione, poteri e cittadini. Milano: Egea.

Rogers E. (2003). Diffusion of Innovations. New York: Free Press.

Rovinetti A. (2013). Quale futuro per la comunicazione pubblica. In: M. Masini, A. Lovari, S. Benenati (a cura di). Tecnologie digitali per la comunicazione pubblica, pp 149-156

Solito L. (2004). Cittadini e istituzioni. Come comunicare. Roma: Carocci.

Solito L. (2014). Tra cambiamenti visibili e immobilismi opachi. La comunicazione pubblica in Italia. In: Sociologia della comunicazione, vol.48, pp. 100-118.


Texto completo: PDF (English) HTML

Refbacks

  • No hay Refbacks actualmente.